Il Piccolo, 20 gennaio 2009 
 
Lavoro e sicurezza al Centro giovani 
 
Si intitola «Giovani e sicurezza», ed è un tema quanto mai attuale in questi tempi. È l’iniziativa organizzata al Centro giovani di viale San Marco da Carico Sospeso, l’associazione sorta nell’aprile 2005 dopo la morte sul lavoro di Franco Cicciarella come osservatorio permanente sulla situazione lavorativa e infortunistica nel monfalconese. L’appuntamento è per giovedì. Alle 18.30 si terrà la presentazione del calendario 2009 del centro giovani di Monfalcone, i «12 scatti per il nuovo anno». Si tratta di 12 immagini, realizzate da Riccardo Berini. Nella serata sarà possibile fare la conoscenza dei partecipanti alle varie attività che trovano spazio al Centro giovani. Alle 20.45 spazio ad «Avanti Pop, I diari del camioncino», un reading, video e musica live dei Tetes de Bois transita nei luoghi di lavoro alla ricerca di storie di dignità calpestata, forza, ingiustizia, riscatto. L’ingresso è libero.

Messaggero Veneto, 20 gennaio 2009 
 
Lavoro e sicurezza, giovedì una serata al Centro giovani 
 
MONFALCONE. Tornano a fianco di Carico sospeso – Coordinamento Franco Cicciarella per i diritti a un lavoro sicuro, i Têtes de Bois, che giovedì, rappresentati dal leader e cantante della band Andrea Satta, a partire dalle 20.45 al Centro giovani di Monfalcone, presenterà il libro/dvd Avanti Pop – I Diari del Camioncino. La serata servirà per ripercorrere il lungo viaggio, fino alla sua ultima stazione, della band transitata nei luoghi di lavoro con il suo carico di artisti, di questioni di affrontare e di sogni realizzabili.
Avanti Pop è stato anche un concerto modulato sulle vicende di varie fabbriche, call center, campi di pomodori, che finora ha toccato, fra gli altri, i cancelli della Fiat Sata di Melfi, le cartiere di Isola del Liri, le acciaierie di Terni, i campi di Borgo Libertà, l’Atesia.
Quest’opera, il cui il ricavato andrà interamente a beneficio dell’associazione Carico sospeso, contiene parte del percorso conseguito fino a oggi da amici e parenti di Franco Cicciarella nella difesa dei diritti dei lavoratori e con la sensibilizzazione sul tema del lavoro sicuro. L’evento si associa alla presentazione di “Tutto un altro calendario”, il calendario 2009 del Centro giovani di Monfalcone, che avverrà giovedì alle 18.30.

Messaggero Veneto, 21 gennaio 2009 

MONFALCONE  
Centro giovani, domani doppio appuntamento a favore di Carico sospeso
 
 
MONFALCONE. Doppio appuntamento domani al Centro giovani di Monfalcone. Per l’intera giornata il servizio che fa riferimento all’assessorato alle politiche giovanili collaborerà con le associazioni Banda larga e Carico sospeso per realizzare una serata che ha lo scopo di presentare due valide iniziative.
Si inizia alle 18 con “Tutto un altro calendario”, la presentazione ufficiale del calendario, delle dodici foto che accompagneranno il 2009 e che si propongono come il biglietto da visita di quel mondo giovanile che trova nel Centro di viale San Marco lo spazio per trascorrere parte del proprio tempo libero e per esprimere ed approfondire i propri interessi. Sfogliando il calendario infatti, sarà possibile fare la conoscenza dei partecipanti e delle attività che ruotano attorno al Centro giovani: la break dance, i laboratori di fumetto, fotografia, teatro, pop english – conversation club, fino a playtime, spazio informale della struttura del Centro dedicato all’aggregazione ludica e spontanea. Il calendario, composto grazie alle foto realizzate dal giovane monfalconese Riccardo Berini, non è un oggetto fine a se stesso: distribuito a offerta libera (oltre al Centro giovani a Monfalcone lo si trova al caffé Tommaso e alla libreria Rinascita) si propone anche come strumento per sostenere l’associazione monfalconese Carico sospeso.
Infatti, Monfalcone da sempre è una città che vive e si confronta con un certo tipo di lavoro, quello industriale, con tutti gli aspetti positivi e negativi che questo comporta e che spesso, per motivi vari, i giovani incontrano sul loro cammino. Si è ritenuto giusto, quindi, fare in modo che i ragazzi del Centro offrissero i loro volti per sostenere un’associazione che nasce e lavora sul territorio dove essi abitano o sono venuti ad abitare, che lavora per migliorare le condizioni della sicurezza sul lavoro, questione che toccherà tutti loro quando dovranno confrontarsi con la futura occupazione. L’attività è realizzata dall’assessorato alle politiche giovanili grazie alla collaborazione delle associazioni Banda larga, Periferia nordest, Laboratorio fare teatro e Collegio del mondo unito dell’Adriatico.
Dalle 20.30 la serata vedrà protagonista proprio l’associazione Carico sospeso – Coordinamento Franco Cicciarella per i diritti a un lavoro sicuro e sarà incentrata sulla sicurezza sul posto di lavoro. Nell’occasione, l’associazione monfalconese ringrazierà chi ha voluto sostenere le sue attività, in particolare il gruppo musicale Têtes de Bois che ha destinato i proventi dell’ultimo lavoro, libro e dvd “Avanti pop – I diari del camioncino”, proprio a Carico sospeso. Sarà presente, accompagnato dalle proprie musiche e dalle proprie parole, Andrea Satta, voce dei Têtes de Bois (per informazioni sulle attività di Carico sospeso: www.caricosospeso.it). Come tutti gli eventi del Centro giovani, anche la serata di domani sarà a entrata libera e gratuita (per informazioni, contattare il numero dell’Informagiovani 0481 798011 o gli indirizzi elettronici informagiovani@monfalconeonline.it o banda.larga@yahoo.it).