You are currently browsing the tag archive for the ‘zona schiavetti’ tag.

Il Piccolo, 29 novembre 2008 
  
Sfrattata La cuccia: animali senza casa  
Il nuovo rifugio non è pronto
 
 
MONFALCONE. Centinaia di cani e gatti abbandonati, che hanno trovato rifugio e cure nella sede de La cuccia di via Bagni rischiano di trovarsi nuovamente senza casa. La Cuccia infatti dovrà lasciare libra l’area di via Bagni, ma senza avere certezza di una nuova sede. Sono fermi, infatti, i lavori che avrebbero dovuto creare il nuovo rifugio e a peggiorare le cose emergono nuovi problemi burocratici che mettono in forse addirittura l’opera. Desolata la presidente della Cuccia, Laura Grassi, che non sa come potrebbe andare a finire la vicenda e si affida al Comune. Che però, da parte sua, non dà e non può dare risposte certe visto che la zona scelta per ospitare la nuova sede della Cuccia, in zona Schiavetti, è sottoposta a vincolo ambientale e che, oltre ai normali pareri, deve passare anche al vaglio di altri due servizi della Regione.
Se i pareri fossero negativi, tutto il progetto salterebbe e gli animali resterebbero senza “cuccia”. A fronte della situazione, visto l’allarme sollevato da tanti cittadini sensibili al problema e considerato che la mancanza di un punto di riferimento per gli animali randagi ed abbandonati sul territorio comunale, potrebbe far sorgere in termini di salute pubblica, la consigliere comunale de La Destra, Lionella Zanolla, ha presentato un’interrogazione al sindaco, chiedendo notizie sulla situazione attuale dei lavori di costruzione del nuovo rifugio, sulle problematiche che sono sorte e le eventuali soluzioni che il Comune sta ponendo in essere per risolverle.
Zanolla chiede anche le eventuali azioni che il Comune sta predisponendo «per evitare il pericolo che al 31 dicembre 2008 lo sfratto del vecchio sito de La Cuccia diventi esecutivo con i conseguenti problemi di ricollocazione dei tanti animali là ricoverati».
Intanto i monfalconesi, che avevano firmato in migliaia la petizione che chiedeva che venisse risolto il problema della sede, domando, anche tramite lettere aperte, che in qualche modo si faccia chiarezza. Anche perché in gioco c’è il destino di centinaia di gatti e decine di cani abbandonati che non saprebbero dove andare altrimenti. La Cuccia è infatti l’unica struttura di riferimento per la zona di Monfalcone (l’altra più vicina è il Gruppo ambiente di Ronchi) per animali abbandonati. Da ricordare che il Comune di Monfalcone ha ricevuto dalla Regione un contributo di 133 mila euro per la realizzazione della struttura, la cui realizzazione doveva essere inserita nel piano delle opere pubbliche per il 2008. Poi alcuni ritardi burocratici avevano fatto slittare il termine al 2009.

Annunci

Home page

Parlano di noi

Monfalcone, la denuncia
corre sul blog

Il Manifesto, 15 maggio 2008

L'altra Monfalcone scende in piazza
Carta n.21, 6 giugno 2008

Fincantieri, muore operaio,
sciopero generale

L'Unità OnLine, 16 ottobre 2008

Inchieste

La costruzione
della grande nave.

Di Maurizio Pagliassotti

Lavoro Killer.
Di Fabrizio Gatti

Il caso Fincantieri:
giungla d'appalto.

Di Roberto Greco

La peste di Monfalcone.
Di Angelo Ferracuti

Monfalcone:
l'emergenza casa.

Di Giulio Tarlao


Morire di cantiere

Morire di cantiere

Statistiche

  • 222.960 visite
Annunci